lunedì 7 novembre 2011

Weekend in Valtellina: A spasso tra le montagne col Trenino Rosso del Bernina

Bormio. Sveglia alle 7:30, con un pò di calma visto la presenza della "piccola".
Si parte alle 8:30 per essere a Tirano alle 9, circa 40 minuti prima della partenza del "primo" Trenino del Bernina della giornata: destinazione Saint Moritz; viaggio di due ore e mezza per 60 km di pista in mezzo alle montagne!

Erano anni che volevo fare questa esperienza, e devo dire che non sono rimasto deluso.
Non abbiamo optato per il treno panoramico (molto più costoso ma dotato di ampie vetrate), ma il trenino standard (sempre rosso con finestre più classiche) è stato all'altezza della situazione.

E' considerato da molti il trenino più bello del mondo, è patrimonio dell'Unesco ed è sicuramente una gita che è possibile fare durante tutto l'anno, fiore all'occhiello della Valtellina.

Il viaggio è stato piacevole, la curiosità è rimasta costante durante tutto l'itinerario grazie alla presenza di tanti scorci meritevoli di attenzione. Per chi ama la natura e i viaggi alla scoperta dei suoi tesori nascosti ha trovato il suo pane: boschi di conifere, alberi multi-colore, sentieri di montagna, le vette più alte accarezzate dalle nevicate in alta quota, binari che serpeggiano tra le montagne disegnando curve improbabili... Il tutto condito dalla possibilità di fermarsi lungo il tragitto per esplorare alcune zone o sentieri particolari, per poi risalire con il treno successivo fino a destinazione.

L'elemento più affascinante e curioso, metafora potenziale di un breve percorso spiriturale, è dato dal progressivo contrasto e mutamento della natura circostante, prima rigogliosa e sfrontata nell'esaltazione dei colori dell'autunno, e via via che si sale più spoglia, arida, lunare ed inquietante.

Il punto sicuramente più spettacolare, obiettivo più gettonato dei fotografi improvvisati è il Lago Bianco, enorme lastra "azzurra" nei pressi dell' Ospizio Bernina, panorama strepitosto come potete vedere dalla foto a fianco, scattata dal sottoscritto.


Arrivati a destinazione è possibile fare una lunghissima e "ossigenante" passeggiata lungo il suggestivo lago di Saint Moritz, degustando wurster e birra presso un bar improvvisato, oppure optare per un giro del paese, meta rinomata per fare shopping in "alta quota".

Nel complesso una gita stupenda, esperienza da ripetere, magari in estate approfittando della clima favorevole per fare escursioni nei boschi di montagna, oppure in inverno per approfittare dello spettacolo naturale del lago ghiacciato o per tentare qualche sortita in mezzo ai paesaggi innevati...



A voi la scelta

A te logo

7 commenti:

Alessia ha detto...

fantastici luoghi...che invidia!
:)

Massimo ha detto...

Dai che anche tu non te la passi male:) O giri solo per lavoro?
Pubblicherò qualcosa anche su Bormio, location principale del we.
Località davvero gradevole...

nella ha detto...

Solo per allontanarmi da questo vortice di pioggia, partirei questa sera stessa!

claps ha detto...

Non conoscevo questo trenino. nel mio prossimo giro in Valtellina, tra uno zingoner e un pizzocchero ci farò un salto.

Massimo ha detto...

Ho "postato" giusto pochi minuti fa un posticino che potresti visitare...mentre le gita merita alla grande...e la puoi anche personalizzare con fantasia..

Granduca di Moletania ha detto...

Il treno vale il viaggio, anzi sono andato apposta in Valtellina la scorsa primavera, proprio per fare questa bellissima gita ferroviaria.
Treno che, attenzione, non è un treno speciale per i turisti, ma è un treno di linea, che gli abitanti del luogo utilizzano normalmente.
In primavera c'era ancora molta neve, scendere dal treno e salire sul Diavolezza, per poi riprendere il treno e proseguire, è stato un grande sollazzo.
Piena delusione invece per St.Moritz di cui salvo giusto il lago e ho volutamente dimenticato i suoi prezzi ( e poi dicono che Venezia è cara).
Immagino che fare lo stesso percorso in inverno, sia ancora più emozionante. Magari òa vigilia di Natale.
Me lo segno per il prossimo anno.

Un abbraccio.

Massimo ha detto...

Granduca benvenuto!
St.Moritz è una splendida passeggiata sul lago, molto rilassante nell'aria pura e silenziosa della Svizzera.
Per il resto anche un panino al Wurster vale oro!
Mentre il trenino del Bernina è una gran gita..esiste anche il treno panoramico, con finestroni enormi, ma anche la linea standard è validissima.
Come dicevo, il tour merita in tutte le stagioni, andrebbe fatto più volte per godere le meraviglie e i colori mutanti della natura.

un saluto

Martux

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...